Privacy Policy

I COLLABORATORI


Francesco Cavaliere

Pianista, organista, direttore d’orchestra. Maestro accompagnatore alla danza, pianista in formazioni cameristiche, dal 1992 pianista e assistente alla direzione d’orchestra per l’Accademia Corale Stefano Tempia di Torino. Direttore dell’Ensemble Coro di Torino. Organista dell’“Equipaggio della Regia Venaria”. Ha diretto: Orchestra CIO per nove anni in tournèe nei maggiori teatri italiani, Orchestra Lirico-Sinfonica della provincia di Lecco, Orchestra del festival “Estate Lirica Sammarinese”, Orchestra da camera dell’Accademia Stefano Tempia, Orchestra ORP, Orchestra Sinfonica Giovanile del Piemonte. Con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai è stato Maestro sostituto sotto la direzione di P. Schneider, F. Shipway, R. Chailly. Ha collaborato inoltre con musicisti di prestigio come: K. Malfitano, R. Scotto, L. Canepa, R. Aronica, F. Meli, V. La Scola, G. Sborgi, A. Pirozzi, A. Carè, D. Livermoore, G. Bizzarro, G.M. Guida, F.M. Sardelli. Assistente del M° Massimo De Bernart nel 2001 Nel Giugno 2016 Ha tenuto una serie di 5 concerti in Giappone in occasione dei festeggiamenti per i 150 anni dell’inizio dei rapporti diplomatici fra Italia e Giappone (Kyoto e Nara), accompagnando strumentisti e cantanti. Recentemente ha eseguito, in prima assoluta italiana, la cantata “Per la ritrovata salute di Ofelia” di Salieri-Mozart-Cornetti, accompagnando il mezzosoprano Chiara Osella.


 

Crossing Sound Project Quintet

Il Crossing Sound Project nasce nel 2010 come progetto musicale nell’ambito jazz/pop/vocale e cinematografico, alternando vari tipi di formazioni, dal trio al quintetto, fino a formazioni allargate con archi e voci, con un repertorio affidato a trascrizioni originali, scritte appositamente per il gruppo dal Presidente e Direttore Artistico M° Massimo Peiretti.

Il gruppo svolge un’intensa attività concertistica conseguendo consensi di critica e di pubblico.

Nel settembre 2011 il Crossing Sound Project ha inciso il CD “Reflection”, nel Dicembre 2012 il CD “Christmas Greetings”, a fine 2013 il CD “Senza confini” e nel 2016 il Cd “…Metti una sera al cinema”.

Il gruppo, per alcuni suoi progetti, si avvale anche della collaborazione di un quartetto d’archi “Gli Archimisti” e di solisti di fama nazionale come il clarinettista Angelo Vinai e il fisarmonicista Alberto Fantino e il cantante Tiberio Ferracane


 

Sabrina Lofrese

Diplomata in pianoforte al Conservatorio G. Verdi di Torino sotto la guida di Daniela Pescatori. E’ docente di pianoforte principale presso l’Istituto Musicale “SANDRO FUGA” di Avigliana (TO) e l’Associazione Culturale “ASILO VECCHIO” di Vigone (TO).Nel 1985 ha conseguito il terzo premio al Concorso Internazionale Youg Chang di Macugnaga, nel 1986 il terzo premio al Concorso Internazionale Schubert di Moncalieri, nel 1991 primo premio al Concorso Internazionale di Chamonix con la menzione d’onore ed il premio Mozart per la migliore interpretazione e, nello stesso anno il secondo premio al Concorso Schubert ci Cuorgnè, nel 1992 il primo premio al concorso Chopin di Cuorgnè, la menzione d’onore ed il premio Bach per la migliore interpretazione. Attualmente suona in duo a quattro mani con Mery Vezzuli. Dal 1992 è pianista e organista della Corale Polifonica “Il Castello” di Rivoli.


 

Flavio Lovera

Nato a Cuneo nel 1967, ha iniziato lo studio del pianoforte con Paola Bosio, diplomandosi presso il Conservatorio “G.Verdi”. Successivamente si è perfezionato sotto la guida di Maria Golia con la quale, nell’arco di un quinquennio, ha approfondito lo studio del repertorio pianistico dal Settecento alla musica seriale, con particolare riferimento alla didattica e all’acquisizione degli strumenti tecnico-interpretativi indispensabili per una completa espressione artistica. Ha frequentato numerose Masterclass in Italia e all’estero e recentemente ha collaborato con il pianista Alessandro Comellato ai corsi pianistici dell’Accademia Internazionale di Sacile e ai Master di Bobbio. Da quasi vent’anni si dedica all’insegnamento: numerosi allievi hanno vinto prestigiosi premi in concorsi pianistici nazionali e internazionali, aggiudicandosi in più occasioni il primo premio assoluto e premi speciali della giuria. Impegnato nella valorizzazione e diffusione della musica del Novecento, ha approfondito la conoscenza del linguaggio delle avanguardie, in particolare con Enrico Fubini  presso l’Università di Torino. Nel gennaio 2004 ha pubblicato per l’etichetta “Il Madrigale” un lavoro discografico contenente musiche di John Cage e nel 2008 ha collaborato con l’Ensemble Sinigaglia alla registrazione del disco “La crava mangia ij more” omaggio a Leone Sinigaglia, grande padre nobile della canzone tradizionale piemontese.


 

Sergio Origlia

Consegue presso il Conservatorio ‘Giuseppe Verdi’ di Torino il diploma di violino e di viola.

Vincitore di due primi premi al Concorso Nazionale “Lorenzo Perosi” di Biella e di un primo premio al Concorso Internazionale “Città di Stresa”.

Ha collaborato con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, l’Orchestra del Teatro Regio di Torino, l’Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari.

Ha suonato con i più famosi direttori e solisti come Lorin Maazel, Jeffrey Tate, Carlo Maria Giulini, Daniel Oren, Shlomo Mintz, Luciano Pavarotti, Alexander Lonquich, Jörg Demus, Alirio Diaz, Severino Gazzelloni.

Svolge un’intensa attività cameristica, dal duo con il pianoforte al quintetto d’archi.