Privacy Policy

PROGETTI


“Via Crucis” di Franz Liszt

Il concerto, per coro, soli, pianoforte e/o organo offre l’ascolto di una composizione unica nel suo genere che favorisce il giusto raccoglimento per riflettere sul periodo Quaresimale, nell’attesa della Pasqua.

Avendo quest’opera nel suo insieme molte parti esclusivamente strumentali, è arricchita da Immagini Sacre e riflessioni scritte che vengono proiettate per meglio seguire il percorso della Via Crucis nelle sue 14 stazioni.

Inoltre, per dare un tocco più personalizzato alla meditazione, di volta in volta – se condiviso – le Stazioni proiettate possono essere  quelle della Chiesa ospitante.

L’Opera, iniziata nel 1878 vede la luce nella sua versione definitiva solo nel 1879 dopo numerosi ripensamenti e revisioni ed è una delle molte composizioni di ispirazione religiosa che Liszt scrisse dopo aver ricevuto gli ordini minori nel 1865.

Le esecuzioni degli scorsi anni in alcune Parrocchie di Torino, nella Cattedrale di Susa, a Reano, a Saliceto (Cn) ed alla Certosa 1515 di Avigliana, hanno suscitato favorevoli impressioni sia sotto l’aspetto artistico che emotivo.

 

“La Voce dell’anima”

un concerto che vuole proporre una meditazione per chi ci ascolta, con testi introduttivi ai brani cantati e accompagnati da proiezioni di immagini. Si sviluppa in tre quadri che ci proponiamo di dipingere con la musica narrando la vita innestata in una Storia di Salvezza che porta in se la stagione della Speranza, quella del Dolore e della Morte, per culminare nella gioia della Risurrezione.

L’abbiamo già eseguito nella Chiesa di San Dalmazzo in Torino nella Domenica delle Palme, nella Chiesa Parrocchiale di Rivalta ed è stato molto apprezzato sia dal numeroso pubblico che dai Parroci e dalle Associazioni organizzatrici.

 

“Concerto Sacro”

Concerto per coro e pianoforte accompagnato da proiezione di immagini nel quale presentare pagine di autori contemporanei e non, quali :

  • Dobrogosz – Kyrie e Agnus Dei tratti dalla “Mass” Mozart – Ave verum
  • Faure – Cantique de Racine Todd – My lord has come
  • Bach – aria sulla IV corda
  • Liszt-Bach – Corale tratto dalla “Via Crucis”
  • Bruckner – Locus Iste
  • Rachmaninov – Bogoroditse Devo, raduisya (Ave Maria)
  • Liszt – Ave crux dalla “Via Crucis”

 

“Mass” di Steve Dobrogosz

Il concerto si sviluppa in 6 parti (Introitus, Kyrie, Gloria, Credo, Sanctus e Agnus Dei).
E’ un’opera del 1992 nella quale Steve Dobrogosz integra le sue concezioni di jazz e musica sacra. Può essere eseguita da coro e pianoforte, oppure da coro, pianoforte e quartetto/orchestra d’archi.
Si tratta di un concerto particolarmente interessante per il suo carattere innovativo nel panorama della musica sacra.

 

“Cinema in…canto”

Concerto della Corale accompagnata da pianoforte o orchestra omonima con la direzione del maestro Massimo Peiretti, commenti curati dai giovani interpreti dell’Associazione “Il filo d Marianna-Color Teatro” e accompagnati di immagini su schermo che ripercorrono le principali scene dei film.
Una carrellata di colonne sonore che hanno impreziosito film altrettanto famosi che vanno dal 1960 al 2009, composte da grandi della musica da Bernstein a  Cohen  senza  dimenticare  i  nostri  Ortolani, Piovani,  Morricone e B. Marcello.

 

“Gloria” RV 589 di Antonio Vivaldi

Opera conosciuta in tutto il mondo, eseguita dalla Corale in moltissime occasioni con orchestra o con il pianoforte anche con soliste (soprano e contralto) del nostro coro. E’ un’opera che si addice ad ogni periodo e circostanza dell’anno, particolarmente indicata al periodo natalizio.

 

“Missa Brevis” di  Jacob de Haan

De Haan, contemporaneo nato nel 1959, è un compositore olandese, noto soprattutto grazie alle sue composizioni per banda. I suoi studi iniziano presso il conservatorio di Leeuwarden dove successivamente trova impiego come docente. Jacob de Haan deve la sua formazione anche all’ambiente familiare che gli permette l’avvicinamento alla musica (piano e tromba) fin dalla giovane età. Tra le sue composizioni più note è la “Missa Brevis”, partitura per coro e orchestra, composta nel 2003 , durata di 30’, risulta particolarmente indicata sia per esecuzioni in luoghi di culto, sia in sale concertistiche, a seconda della formazione musicale a disposizione (organo, orchestra da camera, d’archi o bandistica).

 

“Concerto di Natale”

Due opere d’eccezione per entrare nell’atmosfera natalizia. Orchestra giovanile e Corale Il Castello accompagnati da cinque solisti.

  • Arcangelo Corelli – Concerto Grosso per la Notte di Natale
  • Camille Saint-Saens – Oratorio de Noel 

“Christmas Greetings”

Carrellata di un vasto repertorio natalizio della tradizione popolare italiana ed estera, accompagnata da proiezione di immagini che introducono i brani e attraggono il pubblico coinvolgendolo nel clima  natalizio. Il concerto può essere eseguito dalla corale e pianoforte e/o piccola formazione di giovani musicisti (violino, flauto,…)